Giovane Salvador Dalí

Il movimento surrealista fu fondato a Parigi da un piccolo gruppo di artisti e scrittori. Esso utilizzava elementi dei suoi predecessori, quali il Dadaismo e il Cubismo, per creare qualcosa di sconosciuto che cambiò totalmente il modo in cui l’arte veniva concepita. I suoi membri si concentravano sul subconscio come mezzo per sbloccare il potere dell’immaginazione. Essi disprezzavano il razionalismo e il realismo letterario e credevano che una mente cosciente reprimesse immaginazione e creatività. Il surrealismo divenne il movimento artistico più influente del ventesimo secolo.

Salvador Dalí era noto per la sua arte spontanea e una grande personalità pubblica, questi 2 elementi lo aiutarono a emergere dal resto dei surrealisti. Una sua citazione la diceva lunga: “La differenza tra me e i surrealisti è che Io sono Surrealista”.

Egli è degno di nota in qualità di pioniere del movimento. Fu coinvolto in tutti gli aspetti della creazione artistica: pittura, scultura, progettazione, disegno, cinema, moda, ecc. Egli seppe applicare il concetto di surrealismo a tutto ciò che intraprendeva. La sua audacia e la sua attitudine ribelle verso l’arte e la politica lo tennero in disparte dagli altri e gli consentirono di creare alcuni dei dipinti più famosi e riconoscibili del XX secolo.

Il suo stile anticonvenzionale e le sue idee, talvolta oltraggiose, erano altamente ricercate dalle attività commerciali – moda, fotografia, pubblicità e cinema – che portarono il suo stile all’attenzione di un enorme pubblico popolare.

Non soltanto egli lasciò un segno nel surrealismo, ma le sue opere e le sue influenze si possono intravedere quasi ovunque in tutto il mondo, persino venti anni dopo la sua morte. Se si fermasse chiunque per strada, la maggior parte delle persone avrebbe familiarità con almeno una delle sue immagini. Il nome Dalí è sinonimo di magia e resta un’icona.

Dalí Painting

Biografia

Melting Clocks

Simboli

Salvador Dalí And Walt Disney

Fotografia

Buste Frontal View

Surrealismo