Venerdì, 2. Giugno 2017

È la prima volta che la scultura di  Dalí “La Visione dell’Angelo” viene utilizzata in un film.

La scultura multipla di Dalí appare in una scena del film “Love off the cuff”, uscito in Cina nell’aprile di quest’anno. Il film è una commedia romantica diretta da Pang Ho-cheung (romanziere, drammaturgo, cineasta e attore di Hong Kong) che vede quali protagonisti Miriam Yeung e Shawn Yue. Yeung è un’attrice e cantante di Hong Kong che nel 2012 ha vinto il premio come Migliore Attrice all’Hong Kong Film Festival. Yue, anch’egli di Hong Kong, è attore, cantante e modello.

Il film fa parte di una trilogia con gli stessi attori protagonisti, il cui primo capitolo è intitolato “Love in a Puff” e il secondo “Love in the Buff ”.

Girato tra Hong Kong e Taipei, è stato distribuito nelle sale nell’aprile 2017, ottenendo un enorme successo al botteghino.

Nella scena in cui compare la scultura, il protagonista maschile commenta: “È Dalí, è Dalí! Lo sai che ogni uomo dovrebbe acquistare un Dalí?”

Questa immagine scultorea è sempre stata molto popolare in Cina. In essa Salvador Dalí simboleggia la forza e la supremazia di Dio, rappresentate dal ‘pollice’ da cui sorge tutta la vita (i rami degli alberi). Alla destra di questo essere divino si erge l’umanità: un uomo traboccante dell’energia della vita.

La scultura proviene dalla Collezione The Dalí Universe.