Mercoledì, 10. Maggio 2017

La scultura di Dalí è giunta nella Downtown di Vancouver, nel cuore della città canadese. La statua Danza del Tempo I è stata scoperta nella galleria d’arte Chali Rosso, la più grande di Vancouver per quanto riguarda i capolavori dell’Arte Moderna europea. La scultura si trasferirà poi il 6 maggio presso un altro sito della città, a West Hastings & Hornby Street, dove rimarrà fino a settembre 2017. La Danza del Tempo I è stata concessa in prestito da The Dalí Universe.

Questa iconica scultura, spiega la titolare della galleria, Susanne Strem, è “ben conosciuta, quindi costituisce un buon punto di partenza per introdurre Salvador Dalí al pubblico; l’arte dovrebbe essere accessibile, non necessariamente solo in una galleria. L’arte pubblica è il mezzo attraverso cui possiamo rendere l’arte parte della nostra vita. Ci fa uscire dalla nostra quotidianità”.

La galleria Chali Rosso ha attualmente in corso una mostra di sculture di Dalí dal titolo ‘Definitely Dalí’, in cui sono esposti multipli e grafiche dell’artista.

La Strem ritiene che i cittadini di Vancouver beneficeranno dalla possibilità di accesso alla scultura di Dalí. Spiega infatti: “C’è un’enorme differenza tra il vedere l’arte dal vivo e non unicamente attraverso lo spazio digitale. Lo schermo è bidimensionale mentre l’opera d’arte non è mai bidimensionale, nemmeno quando si tratta di dipinti. Ha strati; ha trama; crea effetti emozionali. Sulla West Coast spesso non siamo esposti all’arte europea come coloro che si trovano sulla East Coast. È possibile portare l’arte qui e non rimanere rinchiusi nel nostro mondo artistico fatto solo di ciò che viene creato in loco. L’arte è onnicomprensiva. C’è spazio per l’una e per l’altro.”

Tutte le offerte del pubblico e una percentuale sulle vendite della Chali Rosso Gallery durante il periodo della mostra andranno ad Arts Umbrella, un centro di istruzione artistica senza scopo di lucro che ogni anno fa conoscere l’arte a 20.000 giovani.

Il governo federale canadese spenderà quest’anno qualcosa come mezzo miliardo di dollari per il 150° anniversario della fondazione della Federazione del Canada, di cui oltre 40 milioni per progetti culturali finanziati dal Canada Council for the Arts.