Lunedì, 12. Giugno 2017

Nella primavera di quest’anno l’Espace Dalí, l’unico museo di Parigi dedicato a Dalí, ha avuto modo di accogliere alcuni importanti visitatori. Tra questi Wu Weishan, direttore del National Art Museum of China (NAMOC) di Pechino.

Lo scopo della visita di Wu Weishan era vedere la collezione di opere d’arte dell’Espace Dali mentre si trovava a Parigi insieme al pluripremiato architetto francese Jean Nouvel per un nuovo progetto relativo alla creazione di edifici moderni per il National Art Museum of China (NAMOC).

Wu Weishan ricopre anche la carica di presidente dell’Istituto di Scultura Cinese ed è presidente, professore e docente supervisor di dottorato presso l’Accademia di Belle Arti dell’Università di Nanchino. 

Nello stesso periodo l’Espace Dalí ha potuto annoverare tra i suoi visitatori anche Bai Baihe. Bai Baihe è una nota attrice cinese, tra le più pagate in Cina. Ha debuttato in TV nel 2006 e ha consolidato il suo status di regina del botteghino nel 2015 grazie a una commedia di genere fantasy dal titolo “Il regno di Wuba”.

La Bai si trovava a Parigi nel mese di marzo mentre lavorava a un video promozionale per il gigante cinese dei media Tencent. Tencent aveva scelto l’Espace Dalí di Parigi  come location per le riprese, grazie alla sua posizione perfetta a Montmartre e per via delle opere d’arte, visivamente emozionanti,  presenti all’interno dell’esposizione. Il video fa parte di un progetto chiamato “Impressioni di Città” in cui attori famosi sono invitati a presentare varie città attraverso i loro occhi. Bai Baihe ha presentato Parigi e ha collaborato con Chanel durante la settimana della moda di Parigi tenutasi in marzo.